Unterwegs

In cammino

Marie von von Ebner-Eschenbach, La nave

Posted by Anna Maria Curci su marzo 12, 2016

Ebner_Eschenbach

Cento anni fa, il 12 marzo 1916, moriva a Vienna Marie von Ebner-Eschenbach, autrice di novelle, racconti (uno per tutti, degno di essere messo accanto a Rosso Malpelo e a Ciaula scopre la luna: La Spitzin) e romanzi, di una fiaba delicata e sicura nello stile come Krambambuli, di aforismi, parabole e poesie. Proprio con la traduzione di una sua poesia (tre coppie di versi in rima baciata), che riprende il topos letterario della nave per rovesciarlo con dolce ironia e pur con ferma intenzione anti-retorica, intendo ricordare un’autrice che merita di essere riscoperta per tutta la sua opera. (Anna Maria Curci)

La nave

La nave rapida volando s’appresta
Per l’onde come vento di tempesta.

Dalla chiglia e dall’albero suona gioia completa:
“Ci accostiamo alla meta.”

Il timoniere parla in tono triste, e piano:
“In tondo veleggiamo.”

 

Marie von Ebner-Eschenbach

(traduzione di Anna Maria Curci)

 

Das Schiff

Das eilende Schiff, es kommt durch die Wogen
Wie Sturmwind geflogen.

Voll Jubel ertönt’s vom Mast und vom Kiele:
“Wir nahen dem Ziele.”

Der Fährmann am Steuer spricht traurig und leise:
“Wir segeln im Kreise.”

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: